Attualità
Spino

Dotare il paese di eco-compattatori

Come riconoscimento ai cittadini che li utilizzano, vengono solitamente elargiti dei coupon

Dotare il paese di eco-compattatori
Attualità Cremasco, 07 Novembre 2021 ore 14:33

"Dotiamo il paese di eco-compattatori". È la proposta del comitato "Ambiente e benessere a Spino d'Adda" per favorire l’educazione ambientale.

Cosa sono gli eco-compattatori?

Si tratta di macchinari costruiti allo scopo di raccogliere bottiglie in polietilene tereftalato, flaconi di detersivi e lattine di alluminio, il cui volume viene ridotto per facilitarne trasporto e smaltimento. Spesso situati davanti ai supermercati, gli eco-compattatori hanno la caratteristica di ricompensare i clienti che li utilizzano.

I coupon di scambio

Come riconoscimento vengono solitamente elargiti dei coupon, spendibili nei negozi che aderiscono all’iniziativa.

"Per ciascun rifiuto smaltito, viene rilasciato un buono che è possibile convertire in sconti presso esercizi commerciali convenzionati o persino, come già avviene in alcuni Comuni, in agevolazioni sulla tassa dei rifiuti - ha spiegato il presidente del comitato Vincenzo Mottola - Perché utilizzare i “mangiaplastica” è una buona idea? Le 'reverse vending machine' hanno un grande valore didattico proprio perché, premiando chi le usa, educano la popolazione all’attenzione per l’ambiente, a cominciare dai più piccoli, e contribuiscono in modo sensibile a tener pulite strade e centri urbani. Di solito sono posizionati in luoghi strategici, supermercati e centri commerciali ma proprio per la loro valenza educativa potrebbero stare anche accanto ai plessi scolastici".

La proposta del comitato

Da qui, l’idea di sollecitare l’Amministrazione guidata da Enzo Galbiati affinché il paese se ne doti.

"Oggi il comitato invita con una lettera il nuovo sindaco a prendere in seria considerazione questa ipotesi - ha proseguito - L’11 ottobre infatti è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando emesso dal Ministero per la transizione ecologica, che assegna contributi a fondo perduto ai Comuni che desiderano aderire al programma sperimentale 'mangiaplastica', posizionando nel loro territorio gli eco-compattatori. Attenzione però: si potrà aderire al bando solo fino all’11 novembre 2021. Invitiamo la nuova Amministrazione a prendere informazioni e aderire al progetto".