Attualità
Terzo Settore

"Costruiamo il futuro", premiate 41 associazioni bergamasche

Il riconoscimento dell'omonima Fondazione è stato consegnato sabato 18 giugno in Fiera a Bergamo.

"Costruiamo il futuro", premiate 41 associazioni bergamasche
Attualità Media pianura, 20 Giugno 2022 ore 09:55

Un premio da oltre 50mila euro per 41 associazioni bergamasche scelte per il loro impegno e per il valore della loro azione sul territorio. A premiarle è la Fondazione Costruiamo il futuro con l'omonimo premio consegnato sabato 18 giugno in Fiera a Bergamo.

Premio Costruiamo il futuro

Premiare le piccole realtà del Terzo settore che ogni giorno rispondono con gratuità e impegno ai bisogni che incontrano, generando valore per la comunità e per tutto il territorio. Questo è sin dalla sua origine il significato del premio: la modalità con cui la Fondazione Costruiamo il Futuro riconosce il valore delle realtà sociali e sportive e le sostiene proprio nell’anno in cui Bergamo è Capitale Italiana del Volontariato.

L’onorevole Maurizio Lupi, presidente della Fondazione Costruiamo il Futuro, e Alessia Galbiati, vicepresidente della Fondazione, hanno consegnato i premi ai vincitori. Testimonial dell’edizione di quest’anno è stato Luigi Pelazza, giornalista e inviato de Le Iene. La Fondazione Costruiamo il Futuro, in collaborazione e con il sostegno di Intesa Sanpaolo, ha destinato più di 50mila euro ai progetti e alle attività di 41 associazioni del territorio della Provincia di Bergamo, aumentando le risorse a disposizione rispetto alla prima edizione svoltasi
lo scorso anno. Tra le associazioni premiate 18 operano in ambito sociale, 3 in ambito culturale e 21 promuovono attività sportive.

Premiate 41 associazioni bergamasche

Premiate numerose associazioni che si occupano di minori, ragazzi e famiglie: come Eos APS di Treviolo che con la sua “Casa di Leo” sostiene e accoglie presso la propria struttura famiglie di minori ricoverati all’ospedale Papa Giovanni XXIII; oppure come Obiettivo Pontida che promuove un progetto dedicato ai NEET a sostegno di tirocini lavorativi; numerose anche le realtà che si occupano di disabilità come l’associazione Il Corallo di Scanzorosciate e l’Asd San Paolo in Bianco di Bergamo, che utilizzeranno il premio per promuovere attività ricreative e laboratoriali che possano coinvolgere persone con disabilità.

Lo sport e il suo valore educativo

Una grande attenzione è riservata inoltre al mondo dello sport, come strumento per l’educazione e la formazione dei ragazzi, l’integrazione e la promozione di attività sociali. Qualche esempio: l’Asd Fiorente 1946 Colognola di Bergamo è una realtà storica ma che è stata rivalorizzata di recente, e affianca a una buona proposta sportiva progetti sociali di sostegno al quartiere come il “donacibo” e iniziative di contrasto al bullismo.

Spostandoci nelle valli, uno dei contributi sosterrà l’attività dell’Asd Pestakilometri, nata durante il periodo del Covid per promuovere attività sportive rivolte a tutte le età: con il premio costruiamo il futuro potranno migliorare le strutture a disposizione.

Nella Bassa, invece, a ottenere il riconoscimento sono la Boca (Boltiere oratorio calcio Asd) di Boltiere (mille euro per un piano comunicazione tra mister e ragazzi), l'Asd Basket86 Caravaggio (mille euro per rifare il fondo del campo).

“Nonostante le difficoltà di questi ultimi due anni dovute alla pandemia, questo premio continua a perseguire il suo obiettivo, che è quello di radicarsi nei territori delle province lombarde - ha commentato Maurizio Lupi - C’è un protagonismo sociale che merita di essere conosciuto e riconosciuto: ne sono un segno le 270 richieste di contributo ricevute dalla Fondazione Costruiamo il Futuro a Bergamo in questa seconda edizione. Il nostro compito è scoprire queste realtà e valorizzarle, aiutandole concretamente: in due anni abbiamo contribuito alle iniziative di ben 72 associazioni mettendo a disposizione 92mila euro, un numero davvero significativo”.

Un aiuto concreto

"Grazie al Premio Costruiamo il Futuro, le associazioni di carattere sociale, sportivo e culturale della nostra città e del nostro territorio hanno potuto godere di un contributo che rappresenta certamente un aiuto concreto per il raggiungimento dei diversi obiettivi, ma anche un riconoscimento della loro realtà e dell'importanza che il loro operato riveste all'interno della comunità - ha aggiunto Marcella Messina, assessora alle Politiche sociali Comune di Bergamo - L'augurio è che questa iniziativa possa essere ripetuta anche il prossimo anno restituendo una mappa significativa dei diversi soggetti attivi e impegnati nell'integrazione e nell'inclusione di tutte le persone. Il lavoro svolto per giungere alla premiazione di oggi è stato molto attento e curato; ringrazio quindi la Fondazione per l'energia profusa, per aver conosciuto davvero queste realtà e il loro impegno e per aver costruito, attraverso questa relazione, una ricchezza che credo possa generare ulteriori processi virtuosi".

“Promuovere e valorizzare le iniziative sociali che generano valore per le comunità è l’obiettivo che accomuna una grande banca come Intesa Sanpaolo e il premio Costruiamo il Futuro - ha sottolineato Gianluigi Venturini, direttore regionale Lombardia Nord Intesa Sanpaolo - La nostra attenzione ai territori si esprime anche nella vicinanza alle piccole e piccolissime realtà no profit che rappresentano il motore del bene comune.”

In due anni donati 92mila euro

La seconda edizione vede un incremento non solo delle donazioni da parte della Fondazione, ma anche un nuovo aumento delle richieste di contributo, segno di una presenza viva e importante delle associazioni di volontariato sociale e sportivo: nel territorio di Bergamo e relativa provincia nel 2022 la Fondazione ha ricevuto 270 iscrizioni di cui 176 nuove realtà. In due anni sono state premiate 72 associazioni per un totale di 92mila euro donati (dal 2003 a oggi: 616 associazioni sostenute, 1.200.000 euro donati per i progetti). Tali numeri si contestualizzano nell’attività della Fondazione su tutti i territori lombardi: nelle quattro edizioni del 2021 del Premio (Milano Città Metropolitana, Bergamo e provincia, Valtellina e Valchiavenna, Lecco e Monza e Brianza) infatti, la Fondazione aveva ricevuto ben 744 richieste di contributo un numero quasi raddoppiato rispetto agli anni precedenti. Anche per il 2022 saranno promosse le altre edizioni rivolte alle province lombarde.

Il Premio Costruiamo il Futuro è promosso in collaborazione con il sostegno di Intesa Sanpaolo, con il patronato della Regione Lombardia, il patrocinio della Provincia e del Comune di Bergamo – Bergamo Capitale del Volontariato, e del CONI Lombardia, in collaborazione con CSV Bergamo, Fondazione Grimaldi, Fondazione della Comunità Bergamasca, CSI Bergamo, CDO Bergamo. Si ringrazia per il sostegno: Sangalli Spa, Iperal Supermercati, Bodega Spa, Trasporti f.lli. Rondi e Lombarda Imballaggi Industriali, DF Sport Specialist.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter