Attualità
Treviglio

Alberi morti a causa della siccità, a Treviglio al via le sostituzioni

Una novantina gli esemplari che non hanno retto al gran caldo della scorsa estate. In corso anche gli interventi di potatura.

Alberi morti a causa della siccità, a Treviglio al via le sostituzioni
Attualità Treviglio città, 17 Gennaio 2023 ore 12:19

Il Comune di Treviglio sostituirà gli alberi morti la scorsa estate a causa della siccità. Nel contempo sono iniziati gli annuali lavori di potatura e sono stati messi a dimora 19 alberi lungo il nuovo percorso rurale di via Pasturana.

Alberi vittime della siccità

Il progetto è stato presentato questa mattina, 17 gennaio 2023, dall'assessore Basilio Mangano e dall'architetto Francesca Marangoni. "Questa estate gli alberi hanno sofferto per la siccità - ha sottolineato Mangano -  e molti sono morti, circa una novantina, rendendo necessaria una loro sostituzione. Visti gli eventi atmosferici violenti degli ultimi anni, è stata anche fatta una ricognizione per identificare quelli più in sofferenza per valutare l'intervento più adatto". "Inizialmente erano 45 le strade della città dove avremmo dovuto intervenire per le sostituzioni - ha aggiunto l'architetto Marangoni - Molte piante sono state però salvate e alla fine le sostituzioni verranno effettuate in 25 strade".

Querce, ciliegi e prunus i più sofferenti

"Gli alberi che più hanno sofferto la siccità sono stati le querce, i ciliegi e i prunus - ha proseguito Francesca Marangoni - Mentre hanno retto meglio i tigli. Le strade con il maggior numero di alberi morti sono state via Casnida, con 11 sui 12 che avevamo piantumato, piazze della Repubblica, via Grossi, con 5 prunus su 5, e via Trento. La scorsa estate l'innaffiatura di emergenza ha dato la priorità agli esemplari che sembravano reggere e si è preferito lasciare andare quelli che comunque erano già compromessi. Per il futuro avremo a disposizione un mezzo per l'irrigazione di emergenza che è stato acquistato di recente". Mangano ha poi precisato che gli esemplari piantumati lo scorso anno e poi morti erano coperti da garanza, quindi la sostituzione avverrà a costo zero per il Comune.

Potature in corso

"Così come ci sarà una garanzia di due anni per i nuovi aceri di via Pasturana (spesa di 10 mila euro, ndr)", ha chiarito l'assessore. A dicembre sono anche iniziati i "tradizionali" lavori di potatura del patrimonio arboreo cittadino: una spesa di 50 mila euro che riguarderà una ventina di strade. "Si tratta in alcuni casi di interventi più decisi con la capitozzatura - ha concluso l'architetto del Comune - mentre in alcuni casi si è proceduto con tagli leggeri". Gli intervento sono stati decisi sulla base della relazione di un tecnico agronomo.

Seguici sui nostri canali