Attualità
Romano di Lombardia

A Romano le nuove date del IV Rotary Festival della Cultura

Ritorna questo venerdì, 18 novembre, il Rotary Festival della Cultura, che porterà a Romano iniziative ed eventi sino al 2 dicembre.

A Romano le nuove date del IV Rotary Festival della Cultura
Attualità Romanese, 13 Novembre 2022 ore 17:52

Il terzo appuntamento con il Rotary Festival della Cultura di Romano di Lombardia si terrà venerdì 18 novembre alle ore 20.30 presso il Teatro della Fondazione Opere Pie Rubini: ingresso gratuito.

Il Rotary Festival della Cultura

Il tema del Festival è dedicato quest’anno alle "stagioni della vita", a seguito degli anni dedicati alla Grammatica delle Passioni. Quattro le parole guidascelte per esplorare la vita e i suoi cambiamenti, per ritrovarne il senso: dopo il primo incontro con la parola nascere e Giovanna Brambilla (Direzione Regionale Musei Lombardia), e il secondo con innovare e Sergio Cavalieri (Rettore dell’Università degli studi di Bergamo), venerdì 18 novembre sarà la volta di partecipare con il giornalista e storico Oliviero Bergamini. L’iniziativa è ideata e promossa dal Rotary di Romano di Lombardia, sostenuta dall’Amministrazione Comunale e realizzata con la collaborazione della Fondazione Rubini.

La terza edizione del festival

Sulla scorta delle prime due “stagioni” – spiega il direttore scientifico Fabio Cleto – Bergamini metterà a fuoco il valore di ciò che la nostra presenza comporta. Cosa è la vita se non partecipare? Se non una adesione variabile alla vita collettiva, nel rapporto con gli altri? Partecipare significa del resto vita politica, nel senso più alto e nobile del termine: vuol dire esserci, testimoniare, farsi portatori di impegno.

Oliviero Bergamini

Oliviero Bergamini

Bergamasco di nascita, Bergamini è giornalista Rai e oggi vicedirettore di RaiNews24, ma ha una formazione storica e accademica:

Al pubblico è noto come giornalista sempre capace di inquadrare lucidamente la realtà, di dare spessore alle sue indagini, ma agli esordi ha perseguito con successo la carriera universitaria - lo ha presentato Fabio Cleto - La capacità di approfondimento ne è un tratto distintivo. La sua esperienza internazionale, dagli Usa ai teatri di guerra medio-orientale, ci fornirà uno sguardo su un quadro globale oggi più che mai complesso da comprendere. La sua formazione storica sarà spunto anche per riflettere sul conflitto russo-ucraino.

Oliviero Bergamini, storico e giornalista, è vicedirettore di RaiNews24. È stato inviato speciale – in diverse aree di crisi come Cecenia, Afghanistan, Iraq, Libano, Birmania, Yemen – della redazione Esteri del TG3, poi caporedattore della Redazione Esteri del TG1 e corrispondente RAI da New York. Ha insegnato Storia contemporanea, Storia degli Stati Uniti e Storia del giornalismo presso le università di Genova e di Bergamo. È autore di diversi volumi di storia politico-militare e del giornalismo.

A chiudere la rassegna Alessandra Graziottin

L'appuntamento conclusivo del Rotary Festival vedrà invece protagonista, il 2 dicembre, la sessuologa Alessandra Graziottin: ginecologa, oncologa, sessuologa e psicoterapeuta, Graziottin dirige il Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano e presiede la Fondazione Alessandra Graziottin per la Cura del Dolore nella Donna, che si pone l’obiettivo di sviluppare la cultura del dolore in Italia, con particolare riguardo al dolore femminile. Ha pubblicato numerosissimi libri scientifici, divulgativi ed educazionali. Scrive regolarmente per periodici e quotidiani ed è ospite frequente di trasmissioni televisive e radiofoniche sui temi della ginecologia e della sessuologia medica.

Seguici sui nostri canali