Attualità
Bassa e Cremasco

A lezione in mezzo al verde, è partito il progetto "Scuola natura... sul Serio"

Sabato al Centro Cicogne “Antico Fosso Bergamasco” di Romano di Lombardia i bambini hanno assistito al rilascio di una cicogna.

A lezione in mezzo al verde, è partito il progetto "Scuola natura... sul Serio"
Attualità Romanese, 02 Marzo 2022 ore 15:01

E' partito sabato scorso il progetto “Scuola Natura … sul Serio”, l'iniziativa rivolta a bambini e ragazzi, pensata dal Parco Regionale del Serio, con l’idea di offrire la possibilità di vivere e sperimentare il territorio, attraverso il contatto emozionale e diretto con la natura, in un’ottica di sostenibilità e immersione negli ecosistemi.

"Scuola natura... sul Serio"

Bambini e ragazzi partecipanti al progetto promosso dall’Ente presieduto da Basilio Monaci, avranno quindi la possibilità di assaporare il piacere della scoperta e la bellezza dell’apprendimento collaborativo, per risolvere problemi reali, attraverso il confronto e la cooperazione, per trovare soluzioni condivise e metterle in pratica.

Il personale del Parco del Serio accompagnerà i bambini e i ragazzi nella natura, riscoprendo la gioia dell’esperienza spontanea, con l’obiettivo dell’imparare facendo.

 “Io mi trovo in un luogo nuovo che non conosco, immagino, afferro un’idea, la progetto e la pianifico, la realizzo, verifico il progetto in corso d’opera, imparo dagli errori, modifico le strategie, giungo al risultato e valuto infine l’intero processo - ha spiegato il referente dell’iniziativa, e responsabile del Settore Ecologia e Ambiente del Parco del Serio, Ivan Bonfanti - Ma non sono solo, sono insieme agli altri”.

Liberata una cicogna

In occasione del primo appuntamento, sabato scorso nei pressi del Centro Cicogne “Antico Fosso Bergamasco” di Romano di Lombardia, è stata rilasciata un’esemplare femmina tra i sorrisi dei bambini. Da un po’ di tempo è presente una cicogna selvatica all’esterno dell’ampia voliera recentemente rinnovata - fa sapere il personale del Parco - e così si spera si possa formare una coppia fuori dalla voliera, anche perché sono presenti nelle vicinanze diversi posatoi utili per la nidificazione.

Il progetto “Scuola Natura … sul Serio”, proseguirà per altre quattro date, sabato 26 marzo, alla scoperta degli uccelli alla stazione ornitologica di Capannelle, il 30 aprile e il 29 maggio, presso l’Orto Botanico “G. Longhi” a Romano di Lombardia, e il 4 giugno al Lascito Chiappa di Crema.

Il censimento degli uccelli acquatici

Intanto, nell’ambito dei censimenti internazionali degli uccelli acquatici svernanti IWC (International Waterbirds Counts), nei mesi scorsi sono state eseguite alcune attività anche per quanto riguarda il territorio del Parco del Serio, in particolare nel tratto fluviale da Seriate fino a Montodine, comprese le aree umide presenti nei pressi del corso principale del fiume.

Tra gli uccelli acquatici presenti, centinaia i gabbiani comuni e diverse decine i gabbiani reali e qualche rara gavina. Diverse decine i cormorani, ma anche i marangoni minori, simili ma più piccoli. Presenti gruppi di aironi guardabuoi, ma diversi anche gli aironi cenerini, le garzette e più rari gli aironi bianchi maggiori. Non sono mancate le osservazioni di una nuova specie alloctona che occupa le stesse aree dove si trovano gli aironi, l’ibis sacro. Tra le anatre, il germano reale è la specie maggiormente presente, con numeri oltre i 100 individui, poi folaghe, alzavole, moriglioni, tuffetti e più rare, moretta e moretta tabaccata.

In particolare, il Laghetto del Guado a Cologno al Serio, si è rivelato un buon successo naturalistico, a dimostrazione dell’importanza dei ripristini ambientali. Da quest’anno, le attività di monitoraggio si sono ampliate comprendendo anche i censimenti sia dell’avifauna svernante in tutto il territorio del Parco, sia quella presente durante il periodo riproduttivo: censite 51 specie di uccelli svernanti, tra cui numerosi gruppi di fringillidi (principalmente fringuelli, lucherini, fanelli, peppole, cardellini, verzellini e verdoni).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter