Attualità
Cividate

Scuola al via, il Comune cerca volontari per il bus e l'accoglienza

Attraverso un appello sui social il sindaco di Cividate ha diramato una chiamata al volontariato.

Scuola al via, il Comune cerca volontari per il bus e l'accoglienza
Attualità Bassa orientale, 22 Settembre 2021 ore 10:37

Attraverso un appello sui social il sindaco di Cividate ha diramato una "chiamata al volontariato".

Cercasi volontari a Cividate

L'inizio del nuovo anno scolastico ha creato qualche disagio organizzativo alla rete scolastica di Cividate, tanto che il sindaco Gianni Forlani attraverso una comunicazione su Facebook ha diramato un appello, che sembra più una chiamata alle armi o meglio al volontariato per la scuola del paese.

L’appello del sindaco

“Alcuni volontari che effettuavano da anni il servizio di assistenza sul pulmino e presso la scuola primaria per l’accoglienza prima e dopo l'orario scolastico non hanno potuto assicurare la loro presenza per motivi personali. - ha scritto il sindaco -Invito di cuore tutte le persone di buona volontà a darci una mano nei venti minuti circa al mattino e al pomeriggio (anche solo un giorno la settimana) per assistere i bambini presso la scuola. Come avranno potuto rilevare i genitori i cui figli usufruiscono del servizio pulmino, che abbiamo incontrato, il costo a carico del Comune per ogni studente è sempre più oneroso. L’amministrazione, anche per questo anno, ha voluto comunque garantire il servizio, ma speravamo che almeno i volontari confermassero la loro presenza per il servizio”.

La prospettiva “cooperativa”

Se non si troveranno persone disponibili, saremo costretti a richiedere personale delle cooperative pagate con altri costi che graveranno sul comune e sui genitori. - ha scritto il sindaco -Da pensionato invito le mamme, i papà, le nonne e i nonni (anche le mamme e papà che lavorano disponibili a turni) a farsi avanti, offrendo questo importante servizio di volontariato per i nostri alunni. Presto verificheremo anche la possibilità di garantire il servizio Piedibus in base alle iscrizioni e ai volontari disponibili. Chi fosse interessato può dare la sua adesione direttamente al sindaco, agli assessori o all'ufficio istruzione comunale. Anche a nome dei genitori ringrazio di cuore tutti coloro che ci daranno una mano”.