Menu
Cerca

Spaccio di droga, arrestato un 31enne

Il pusher è stato fermato dai carabinieri grazie alle segnalazioni di alcuni imprenditori che avevano notato movimenti sospetti.

Spaccio di droga, arrestato un 31enne
Altro Cremasco, 24 Novembre 2018 ore 15:35

Spaccio di droga, gli investigatori del Nucleo Operativo dei carabinieri di Crema, nel pomeriggio di ieri hanno arrestato a Palazzo Pignano un rumeno di 31 anni.

Spaccio di droga

Da alcuni giorni i militari avevano avuto notizia da alcuni imprenditori con ditte nella zona industriale di Palazzo Pignano che c’era un via vai di persone sospette che si incontravano fugacemente per poi allontanarsi. Sospettando che si potesse trattare di qualche attività illecita, in particolare di spaccio di droga, i carabinieri hanno deciso di svolgere un servizio di osservazione mischiandosi tra gli operai in abiti borghesi, tanto da non dare nell’occhio soprattutto ai malfattori.

Sorpreso in flagranza

Verso le 16 giungeva un’autovettura di piccola cilindrata condotta da uno straniero che rimaneva in attesa di qualcuno. Dopo alcuni minuti arrivava a piedi un 30enne del posto che veniva riconosciuto dai militari quale tossicodipendente di Palazzo Pignano. I due si scambiavano qualcosa e a questo punto gli investigatori intervenivano anche con personale in uniforme posizionato poco distante, riuscendo a bloccare il mezzo che si stava allontanando nonché l’acquirente che veniva trovato in possesso di tre dosi di cocaina (sequestrate).

Dieci mesi di reclusione

In possesso del conducente del mezzo veniva rinvenuto del denaro considerato provento dello spaccio di droga (sequestrato), poiché il rumeno 31 enne, residente ad Agnadello, risultava disoccupato. Lo stesso annoverava diversi precedenti per traffico di stupefacenti ed accompagnato presso questi uffici veniva dichiarato in stato di arresto per spaccio. Nella mattinata il processo per direttissima al Tribunale di Cremona, dove il 31enne è stato condannato a 10 mesi di reclusione, da scontare in regime di detenzione domiciliare, e 1700 euro di ammenda.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli