Antegnate

Risse, feriti, disordine in centro e se ne va l’unico agente della Locale

Il paese, ad oggi, si trova sprovvisto di agenti di Polizia locale

Risse, feriti, disordine in centro e se ne va l’unico agente della Locale
Bassa orientale, 02 Agosto 2020 ore 10:07

In paese regna il disordine e l’unico agente di polizia locale se ne va.  Una settimana dura dal punto di vista della sicurezza quella vissuta nella Comune di Antegnate.

Risse in centro

Tutto è iniziato venerdì quando la via principale del centro è stata riempita di ambulanze e pattuglie dei carabinieri, a seguito di una rissa scoppiata tra persone di origine straniera, ubriache e italiani. In un bar infatti un uomo di nazionalità marocchina, visibilmente alterato dall’alcol ha iniziato a importunare tutti gli avventori, sopratutto le donne, e non era la prima volta che accadeva. Proprio questo ha scatenato la reazione di alcuni avventori che stanchi di questa situazione, che si ripete da tempo, hanno reagito, opponendosi di fatto al marocchino. Qualche spinta è stata abbastanza per allontanare lo straniero dal locale che però in preda ai fumi dell’alcol, non si reggeva in piedi, è caduto a terra. Una volta rialzato inspiegabilmente si è ferito con una bottiglia, ed è stato necessario l’intervento dei paramedici, arrivati sul posto con un’ambulanza per soccorrerlo. Fatti come questo sono diventati abituali in paese, e denunciati a più riprese dei residenti, stanchi di sopportare schiamazzi fino a notte fonda. Problema di sicurezza che ora si è aggravato ancora di più dato il forfeit dell’unica forza di Polizia Locale in forze al Comune.

Le dimissioni dell’agente di Polizia locale

Vincenzo Adorno , infatti, in servizio presso il Comune di Antegnate in qualità di Agente di Polizia Locale , ha rassegnato le proprie dimissioni il 30 giugno, motivate dall’assunzione presso altro Ente, a seguito di pubblico concorso di cui è risultato vincitore, indicando quale ultimo giorno di servizio mercoledì. Così, ad oggi, il paese si trova sprovvisto di Polizia locale. Prima dell’arrivo di un nuovo agente bisognerà attendere l’apertura del bando, lo svolgimento del concorso a cui seguirà la formazione dell’agente. Il gruppo consiliare di minoranza “Antegnate in Comune” già in campagna elettorale, attraverso il suo candidato sindaco, ora capogruppo, Angelo Poma, aveva denunciato il problema della sicurezza in paese, e ora di fronte ai fatti di cronaca e alle dimissioni dell’unico agente di Polizia locale ha chiesto spiegazione all’Amministrazione, attraverso un’interpellanza.

Il commento di Poma

“Appena saputo delle dimissioni dell’agente abbiamo chiesto quale fossero le risposte dell’Amministrazione e le motivazioni.- ha detto Angelo Poma – Siamo rimasti sbalorditi, increduli direi, quando abbiamo saputo della reazione della nostra Giunta. Infatti, di fronte alla richiesta dell’agente, il segretario comunale ha dato parere ostativo mentre l’Amministrazione le ha accettate. Motivando che l’agente così si sarebbe avvicinato alla sua casa di residenza”. Angelo Poma da tempo insieme al suo gruppo insiste sul problema della sicurezza, portando in Consiglio comunale proposte per il potenziamento. “Abbiamo chiesto di poterci unire in convenzione con Comuni limitrofi.- ha detto Poma – E se prima il problema era politico, perchè il la posizione delle Amministrazioni non era affine a quella di Antegnate, (Fontanella, ndr) ora lo è, ma niente. Anzi, si procede con decisioni che vanno nella direzione opposta. Ora prima di trattare con qualche Comune, dovrà arrivare un nuovo agente, che dovrà essere formato, avere una nuova divisa, insomma, gli antegnatesi dovranno sborsare almeno 3, 4 mila euro per ritrovarsi senza Polizia locale”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia