Altro

Dario Violi (M5S) su Michela Brambilla: «Animalismo strabico»

La querelle ruota attorno al caso di una bimba azzannata da un cane che, tuttavia, non verrà abbattuto.

Dario Violi (M5S) su Michela Brambilla: «Animalismo strabico»
Altro Treviglio città, 21 Gennaio 2018 ore 15:15

Ha lasciato qualche strascico la vicenda che il 14 gennaio scorso ha visto una bambina di un anno e mezzo azzannata da un cane. Prima i bisticci fra Codacons e associazioni animaliste, poi fra l'On. Michela Brambilla e il candidato pentastellato alla presidenza della Regione Lombardia, Dario Violi.

Le parole di Michela Brambilla

«Cani feroci? Di veramente "feroce” c’è solo l’ignoranza del consigliere Dario Violi. Parla di ‘razze aggressive’ come se l’aggressività fosse una caratteristica collettiva e non individuale, tanto per i cani quanto per gli esseri umani».

La replica

Altrettanto forte la risposta di Violi: «Michela Brambilla dovrebbe imparare a leggere, il patentino per i cani non è obbligatorio in Lombardia e non possiamo accettare che bambini e adulti siano azzannati. L’animalismo strabico della Brambilla non porta da nessuna parte. Siamo dalla parte degli animali, ma appena eletto renderò obbligatorio il patentino per i cani per chi possiede razze ritenute pericolose».