Metà mandato: Juri Imeri si racconta

Cosa è stato fatto e cosa no a due anni e mezzo dall'elezione. E adesso cosa ci aspetta?

Metà mandato: Juri Imeri si racconta
Altro Treviglio città, 18 Gennaio 2019 ore 15:39

Al giro di boa di metà mandato è tempo di un primo bilancio per l’Amministrazione comunale guidata da Juri Imeri. Da piazza Setti alla Fiera, dalle vicissitudini di Foro Boario alla circonvallazione interna a senso unico: in una lunga intervista pubblicata sul Giornale di Treviglio in edicola, il sindaco fa i conti con quello che ha fatto, con quello che vuole fare e con qualche sogno che resterà nel cassetto.

Un rimpianto? Quel pirata della strada

Programma elettorale alla mano, abbiamo passato in rassegna le promesse mantenute o meno e Imeri ha fatto il punto sui lavori in corso anche al di fuori dalle roboanti luci della cronaca. Dal nuovo gattile di via Castolda al Centro di aggregazione al Cerreto e in Geromina. Un fiore all’occhiello? “Non saprei quale scegliere” spiega Imeri. Che invece un rimpianto ce l’ha: “Mi dà fastidio che non siamo ancora riusciti a trovare il pirata della strada di viale Montegrappa” confessa. “Quando in una chat di colleghi e amici qualcuno ha condiviso la notizia dell’arresto di Cesare Battisti ho risposto che non me ne importa nulla, finché il nostro pirata sarà a piede libero”.

L’intervista completa in due pagine sul Giornale di Treviglio in edicola da oggi, venerdì 18 gennaio

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli