Caravaggio

Il pittore Tresoldi guarito dal virus “Bisogna avere fiducia”

Il Comune voleva dargli una benemerenza "Ma il diploma più bello è il certificato di negatività".

Il pittore Tresoldi guarito dal virus “Bisogna avere fiducia”
Gera d'Adda, 17 Aprile 2020 ore 13:44

«Sono tornato a casa e ho già ripreso in mano i miei pennelli». Il pittore caravaggino Francesco Tresoldi è ufficialmente guarito dal Coronavirus. E’ stato dimesso sabato scorso dall’ospedale San Raffaele di Milano, dopo ben 23 giorni di ricovero.

Il pittore Tresoldi guarito dal virus “Grazie ai medici”

«Dopo 23 giorni sono rinato – racconta Tresoldi – e di questo devo ringraziare tutti i medici e il personale sanitario del San Raffaele che si sono adoperati oltre ogni limite per salvare la vita a me e agli altri pazienti. Stando in ospedale, vedendo i medici correre per le corsie, bardati in un modo che li fa sembrare dei robot e non permette di capire quasi nemmeno se siano uomini o donne, mi sono reso conto dell’eroismo di queste persone, che pur avendo una famiglia a casa decidono di correre comunque il rischio di prendere questa malattia e di trasmetterla ai propri cari. I medici e gli infermieri non si limitano a fare il proprio lavoro, ma, nonostante i turni frenetici che hanno, cercano anche di rincuorare i pazienti, ad esempio con della musica, e si occupano di mettere in contatto i ricoverati con le famiglie. Per tutto questo credo che chiamarli eroi non sia affatto eccessivo, anzi».

Leggi l’intervista completa sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia