Pandino

Il Covid blocca la Moto Befana ma non il calendario del Moto club

Niente visita alla Casa Famiglia Spinelli di Rivolta come da tradizione, ma alle suore adoratrici sono stati comunque consegnati dei doni per gli ospiti.

Il Covid blocca la Moto Befana ma non il calendario del Moto club
Altro Cremasco, 05 Gennaio 2021 ore 15:31

Il Coronavirus quest’anno impedisce alla tradizionale Moto Befana del Moto club di Pandino che visita gli ospiti di Casa Famiglia Spinelli di Rivolta. Ma i centauri hanno portato comunque doni e pensato a un calendario.

Moto Befana: solidarietà su due ruote

Ogni 6 gennaio, ormai da decenni, il Moto club Pandino organizza la Befana Benefica Motociclistica I centauri partono alla volta di piazza del Duomo a Milano e, dopo la benedizione del vescovo di Milano, via di nuovo in sella verso Casa Famiglia Spinelli di Rivolta. Ad accoglierli le suore adoratrici,  con una buona tazza di tè caldo e qualche fetta di panettone. Poi tutti insieme un giro all’interno dei reparti per salutare gli ospiti.

“Il cuore che si stringe passo dopo passo, un’emozione che piano piano ti invade, cominci a conoscere delle realtà che non credevi esistessero, umanità che non riesci a spiegare – ha raccontato Stefano – ogni stanza un sorriso ti scalda, una lacrima ti scende senza che te ne renda conto, capisci che la vita che hai è qualche cosa di più. Ti senti pervadere dalla voglia di restare con loro, con quegli amici che fino a dieci minuti prima non conoscevi e adesso sono li con te come se sempre ci fossero stati”.

Il Covid impedisce la visita

“Negli anni gli amici del Moto Club Pandino che partecipano alla Befana Benefica sono sempre aumentati, siamo in tanti ad andarci, a portare anche se solo per poco la nostra simpatica compagnia, il nostro buonumore, le nostre parole d’affetto e qualche dono a tutti i nostri amici – ha spiegato – Quest’anno invece non ci possiamo andare per i problemi che tutti sappiamo e questo ci mancherà come sento che noi mancheremo anche a loro. Non potevamo però non dare la nostra solidarietà anche in questo anno terribile, cosi abbiamo caricato un furgoncino di doni, sopra tutto materiale di uso quotidiano, e li abbiamo consegnati alle suore.  Per poter fare questo anche quest’anno ci siamo ritratti in un bellissimo e simpatico calendario: 12 mesi, 12 scatti che racchiudono lo spirito d’appartenenza a una associazione che in molti ci invidiano”.

Pronto un calendario

“Il calendario servirà per raccogliere i fondi per poter continuare anche il prossimo anno e il prossimo e ancora… Noi siamo in pochi…ma si sa che i pochi…fanno i tanti – ha concluso Stefano De Mari – Per questo se qualche persona fosse interessata ad acquistarlo si metta in contatto con il Moto Club Pandino. Augurando che quest’anno la Befana possa portare ai nostri amici prima di tutto tanta salute e qualche sorriso, mando a loro il nostro più grande saluto” .
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità