Fase 3: la ripartenza

Distretti del Commercio, 22 milioni per finanziare il rilancio

Nella Bassa finanziati i distretti di Cologno, Antegnate, Romano e Treviglio con 100mila euro ciascuno.

Distretti del Commercio, 22 milioni per finanziare il rilancio
Treviglio città, 31 Luglio 2020 ore 15:33

Sono 102 le richieste di contributo pervenute in Regione a fronte di 22 milioni di euro messi sul tavolo dal Pirellone per finanziare il rilancio. Nella Bassa finanziati i distretti di Cologno, Antegnate, Romano e Treviglio con 100mila euro ciascuno.

Distretti del Commercio, 22 milioni per il rilancio

Sono, per ora, 102 le “concessioni di premialità” che Regione Lombardia ha riconosciuto ai Distretti del commercio dei Comuni lombardi a favore delle imprese. Il bando che si è aperto lo scorso 5 giugno ha fatto già segnare un ottimo risultato. C’è tempo fino al 30 settembre 2020 per presentare le richieste. Il provvedimento nasce dalla consapevolezza che la crisi in corso cambierà l’equilibrio economico attuale delle attività sul territorio e la loro distribuzione urbana.

Per questo la Giunta regionale ha messo a disposizione, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, complessivi 22.564.950 euro con l’espressa volontà di volere recuperare altre risorse, a vantaggio dei partenariati pubblico privati costituiti nei Distretti.

Centri urbani di nuovo protagonisti

Sono previste specifiche forme di premialità e di incentivazione per quegli Enti Locali che riusciranno, anche in forma associata e in collaborazione con le Camere di Commercio, a concedere i contributi alle imprese entro il 2020. La misura potrà inoltre fare sinergia con il programma di opere pubbliche per la riqualificazione urbana immediatamente cantierabili grazie alle risorse messe a disposizione dei Comuni da Regione Lombardia.

“Siamo soddisfatti del gran numero di domande arrivate. Esprimono due segnali precisi: da una parte i centri urbani hanno voglia di essere protagonisti, dall’altra c’è la piena realizzazione di quella capacità di far sistema fra pubblico e privato per il rilancio della crescita economica e sociale”, ha commentato Mattinzoli.

I distretti finanziati

I Comuni di Bergamo. Brescia, Como, Cremona, Lodi. Mantova, Pavia e Varese riceveranno 170 mila euro. Per tutti gli altri la quota sarà di 100 mila euro.

In provincia hanno ottenuto il contributo, oltre al distretto di Bergamo anche:

  • Seriate: distretto urbano del commercio di Seriate
  • Ponte San Pietro: distretto diffuso di rilevanza intercomunale Ville e Torri dell’Isola
  • Clusone: Alta Val Seriana – Clusone
  • Dalmine: distretto diffuso di rilevanza intercomunale 525 (Area di Dalmine)
  • Zogno: la porta della Valle Brembana – distretto del commercio fra Storia e Territorio
  • San Pellegrino Terme: Fontium et Mercatorum
  • Cologno al Serio: Castelli e Fontanili della Bassa
  • Valbondione: distretto diffuso del commercio di Asta del Serio
  • Vertova: distretto di Honio
  • Antegnate: distretto del commercio dell’area di Antegnate
  • Valle Imagna: Invalleimagna: Tradizione e Qualità
  • Gandino: distretto diffuso del commercio della Val Gandino
  • Alzano Lombardo: Insieme sul Serio
  • Piazza Brembana: distretto del commercio dell’Alto Brembo
  • Bonate Sopra: distretto diffuso del commercio Lexena
  • Curno: distretto dei Colli e del Brembo: Commercio, Turismo e Servizi
  • Trescore Balneario: Delle Torri
  • Di Scalve: distretto del commercio della Valle di Scalve Quota Scalve
  • Romano di Lombardia: distretto del commercio dell’area di Romano di Lombardia
  • Lovere: Lake & Hills – distretto nella Natura e nella Storia dell’Alto Sebino
  • Treviglio: distretto del commercio di Treviglio
  • Calusco d’Adda : distretto diffuso del commercio di Isola Bergamasca
  • Stezzano: Morus Alba

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia