Menu
Cerca
Coronavirus

Da domani coprifuoco a mezzanotte, sparirà dal 14 giugno

Si potrà stare fuori casa un'ora in più anche nelle regioni gialle per la pandemia. In altre quattro Regioni c'è il passaggio in bianco e decade il coprifuoco.

Da domani coprifuoco a mezzanotte, sparirà dal 14 giugno
Altro Treviglio città, 06 Giugno 2021 ore 17:09

Cambia l'orario di rientro a casa da domani, lunedì 7 giugno, ci sarà il coprifuoco a mezzanotte e non più alle 23. Così ha previsto il Governo per le regioni che restano ancora in zona gialla per l'epidemia da Covid-19. La Lombardia, dal 14 giugno, diventerà "bianca" e allora decadrà la restrizione.

Coprifuoco a mezzanotte da domani

Il lento ritorno verso la normalità anche in Lombardia - una delle regioni che ha maggiormente pagato la pandemia da Covid-19 - lo si vedrà da domani, lunedì 7 giugno. Il coprifuoco serale passa dalle 23 alla mezzanotte, concedendo più agio a ristoranti, bar e locali, che da poco hanno potuto riaprire i battenti, prima solo servendo all'aperto poi anche al chiuso. Il Governo aveva già pianificato questo allungamento di un'ora, così com'era stato per il passaggio dalle 22 alle 23 tra zona rossa e zona gialla. Non ci sarà più la restrizione e si potrà stare in giro anche dopo la mezzanotte dal 14 giugno, data nella quale anche la Lombardia diventerà zona bianca. L'incidenza dei nuovi casi è in costante calo in tutte le Province lombarde e la campagna di vaccinazione prosegue al ritmo di 100mila inoculazioni al giorno.

Da domani quattro Regioni vanno in bianco

Chi non dovrà più fare i conti con il coprifuoco serale sino alle 5 del mattino - come già accade in Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna dal 31 maggio - da domani saranno quattro Regioni che passano da zona gialla e zona bianca. Sono la Liguria, il Veneto, l'Abruzzo e l'Umbria. Il 14 giugno, poi, sarà la volta di Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento; il 21 giugno toccherà a Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano. Per ultima la Valle d’Aosta, che dovrebbe virare dal giallo al bianco il 28 giugno, giorno in cui l’Italia intera potrà dire addio al coprifuoco.