Sul set di Guadagnino

Al fontanile Quarantine con la Pro loco

Dopo la gita, una cena rigorosamente cremasca alla "Trattoria Severgnini"

Al fontanile Quarantine con la Pro loco
Cremasco, 23 Agosto 2020 ore 15:21

Venerdì prossimo Daniela Severgnini e Annalisa Andreini organizzano, in collaborazione con la “Pro loco” di Capralba un’escursione al fontanile “Quarantine”. Appuntamento alle 18 nel parcheggio del cimitero di Farinate.

Passeggiata con l’esperta botanica

Sono tanti gli italiani che quest’anno non sono partiti per le vacanze, ma gli ultimi scampoli di estate offrono alcune iniziative degne di nota e a pochi passi da casa.  Su tutte, quella organizzata da due socie della “Pro loco” di Capralba per venerdì 28 agosto. Un’escursione pensata per valorizzare uno degli ecosistemi di prossimità più amati del Cremasco. Si tratta di una visita guidata al fontanile “Quarantine” in compagnia dell’esperta botanica Daniela Severgnini, la quale scorterà i visitatori in una location d’eccezione, che ha fatto da set al film di Luca Guadagnino “Chiamami col tuo nome”.

I racconti della tradizione

Organizzata dai volontari “Pro loco”, la passeggiata “tra le erbe” è gratuita e aperta a tutti. Dopo la visita al fontanile, sarà possibile partecipare a una cena che si terrà alla Trattoria Severgnini, in via Crema 2, con menù rigorosamente cremasco, per una serata a chilometro zero. Dopo cena, la foodblogger capralbese, nonché socia di “Pro loco” Annalisa Andreini, regalerà ai presenti un tuffo nel passato capralbese. Una serata all’insegna del ricordo coi “Racconti della tradizione”, dalla quale emergeranno citazioni, aneddoti e storie della Capralba che fu.

Il fontanile

Le origini del fontanile “Quarantine” sono antiche e sembra che sia stato il suo antico proprietario, Giovannino Benzoni detto Quarantino, a ribattezzare la risorgiva. Si tratta probabilmente del primo fontanile sorto nel capralbese, da cui ha avuto origine la roggia Quarantina. Quest’ultima, che attraversa il territorio di Torlino Vimercati e Scannabue prima di confluire nella Roggia Comuna, viene citata in un documento del 1353.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia