Fase 2 e aeroporti

Malpensa non ha mai chiuso del tutto, Orio ha riaperto, per Linate invece... la finta

Nel nuovo decreto della Presidenza del Consiglio Linate manca nell’elenco delle strutture autorizzate sino al 2 giugno 2020.

Malpensa non ha mai chiuso del tutto, Orio ha riaperto, per Linate invece... la finta
18 Maggio 2020 ore 15:29

Se Malpensa durante l’emergenza Covid-19 non ha mai chiuso del tutto e lo scalo bergamasco di Orio invece ha appena riaperto, a Linate la Fase 2 ancora non è arrivata. O meglio, è arrivata ma poi si è rapidamente (quanto incredibilmente) tornati… alla Fase 1.

Fase 2 a Linate? Prima sì, poi no

Da Prima la Martesana

All’inizio di maggio 2020 il ministero dei Trasporti e della Infrastrutture aveva dato l’ok alla riapertura dello scalo milanese, chiuso a marzo. Poi, però, il cambio di rotta.

Con il decreto del 5 maggio, valido sino a ieri, ovvero domenica 17 maggio 2020, nell’elenco degli scali operativi era stato inserito anche Linate. Non essendo però consentiti gli spostamenti dei passeggeri, la situazione non era cambiata di molto. Eccezion fatta per i jet privati.

A due settimane di distanza, però, il clamoroso cambio di rotta. Nel nuovo decreto della Presidenza del Consiglio Linate non è più inserita nell’elenco delle strutture autorizzate. Un diniego che varrà almeno sino al 2 giugno 2020 per 19 aeroporti italiani (su 40 totali).

La situazione, però, non sembra aver colto alla sprovvista le compagnie aeree, tanto che i primi voli da e per Linate sui siti dei maggiori gruppi del trasporto in volo sono previsti per l’1 luglio.

A Malpensa il traffico non s’è mai fermato

Da Prima Saronno

Malpensa ha continuato ad operare con solo il Terminal 2 registrando nel primo mese e mezzo di lockdown un’affluenza media di circa 500 passeggeri al giorno, pari all’1% del traffico pre-emergenza e voli limitati intorno alla decina.

Le compagnie però si preparano all’estate e alla ripresa degli spostamenti internazionali dopo il 2 giugno, con i primi annunci del ripristino di parte dei voli e le operazioni di manutenzione dei velivoli

Orio ha riaperto i battenti: il video

Da Prima Bergamo

Pronti, partenza, via. Anche l’aeroporto di Orio al Serio da questa mattina, lunedì 18 maggio 2020, riapre i battenti dopo una lunga chiusura (durava dal 12 marzo).

Nel frattempo tutto è stato predisposto per rispettare le norme dettate dal Comitato tecnico-sanitario. Il primo volo è schedulato da Wizz Air alle 7.35, destinazione

Sofia. Per preparare i passeggeri ai nuovi metodi di ingresso, Sacbo ha predisposto un video che riepiloga quanto li attende all’imbarco.

Distanziamento, rilevazione della temperatura, biglietti da esibire a uno scanner dallo schermo dello smartphone, check in con barriere di protezione e percorsi obbligati, con le file delle poltroncine con sedute vuote per mantenere le dovute distanze. Sarà una prassi che diventerà ordinaria, come è successo per le norme sull’antiterrorismo. Ogni innovazione diventa quotidianità e ci si abituerà in fretta.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia