Glocal news
hanno riportato gravi ustioni

Esplosione in studio: gravi dentista e assistente. Miracolata paziente 14enne

Il camice del professionista ha preso fuoco dopo lo scoppio di un becco bunsen.

Esplosione in studio: gravi dentista e assistente. Miracolata paziente 14enne
Glocal news 20 Ottobre 2021 ore 09:30

Una bombola dell'ossigeno che esplode all'improvviso e trasforma un pomeriggio di normale lavoro in un inferno. Gravi un dentista e un assistente, rimasti feriti nello scoppio, avvenuto martedì 19 ottobre 2021 nello studio "Sorriso amico" di Ospitaletto, in provincia di Brescia.

Esplosione nello studio dentistico

Come racconta Prima Brescia, un martedì come tanti si è trasformato in un incubo in via Zanardelli a Ospitaletto.  Mentre due dipendenti erano impegnate con una paziente - una ragazzina di 14 anni - all'interno della cabina, improvvisamente un becco bunsen (uno strumento odontoiatrico collegato a una bombola) è esploso.

Ad avere la peggio è stato il dentista, un uomo di 44 anni, collaboratore dello studio, che ha riportato ustioni sul 50% del corpo. Le fiamme hanno intaccato il camice che indossava, che ha preso fuoco. E' stato trasportato in codice rosso a Brescia e poi - vista la gravità della situazione - al Gaslini di Genova.

Ustioni di secondo grado al volto e al torace per l'assistente, una donna di 40 anni, che è stata trasportata in ospedale a Brescia. A riportare le conseguenze meno gravi la paziente quattordicenne, che ha riportato ustioni di primo grado al volto e a una mano.

Cause al vaglio

Le cause all'origine dell'esplosione sono tutt'ora da chiarire, forse alla base potrebbe esserci una valvola difettosa nello strumento; tutte ipotesi che al momento non hanno ancora trovato risposta. Per ragioni di sicurezza  allo studio sono stati posti i sigilli.