Cronaca

"Lavava" i soldi sporchi del web, denunciato - TreviglioTv

"Lavava" i soldi sporchi del web, denunciato - TreviglioTv
Cronaca Treviglio città, 04 Maggio 2017 ore 14:35

Redazione, 4 maggio 2017

"Lavava" i soldi sporchi del web e per questo è stato denunciato per riciclaggio ed esercizio abusivo di attività finanziaria. A finire nei guai Fabio Legrenzi, 38enne di Caravaggio, più noto online con il nome di Ghibly. Era lui il mago dei bitcoin, la moneta virtuale molto utilizzata nel "dark web" per traffici illeciti di armi e droga.

 Dalle sua mani, nei 15 mesi di indagini portate avanti dalla Squadra Mobile di Lecco, sono passati 800mila euro, transizioni imporanti anche di 100mila euro alla volta. Sul web Ghibly era considerato uno dei mediatori più affidabili tanto che, nei forum, non si tirava indietro dal dispensar consigli su come evitare di essere truffati.

Legrenzi ha spiegato di essere stato solo il cambiamonete e che non conosceva nè la provenienza nè la finalità di utilizzo dei soldi che regolarmente cambiava in bitcoin. Gli inquirenti, però, hanno trovato diverse carte con 99mila euro reali e 72mila euro virtuali. Un mondo quello dei bitcoin e del "dark web" che spalanca un vero universo parallelo difficlmente tracciabile e dedicato all'acquisto di sostanze stupefacenti, ma anche al mercato delle armi e della pedopornografia.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola domani, 5 maggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter